Strascichi VIP

Chi dice che lo strascico è fuori moda si sbaglia! Sempre più numerose sono le spose odierne che scelgono abiti con strascico, simbolo di maestosità, solennità ed autorevolezza, quasi a voler rivendicare il ruolo di prescelte dal loro amato.

Ufficializzare il proprio amore alla grande!

Continua, allo scopo di dare ispirazione a questo genere di spose, la nostra breve rassegna sugli strascichi famosi, più o meno recenti, indossati in questo caso da donne VIP legate al mondo dello spettacolo.

url-31

Chi sogna un ingresso in chiesa da favola potrà dare un tono di grande solennità al suo matrimonio indossando uno strascico scenografico e importante.

Questo particolare a coda dell’abito da sposa esiste in varie forme e può essere integrato al tessuto e al modello stesso dell’abito oppure fungere da drappo a pannello supplementare, in modo da poter essere tolto nella seconda fase della cerimonia e lasciare la sposa più libera nei movimenti, soprattutto se non è previsto un cambio d’abito per il party nuziale.

Talvolta il velo stesso potrà fungere da supplemento e abbellimento dello strascico.

url-30

Nella storia degli abiti sposa V.I.P. con strascico, emerge il meraviglioso vestito indossato da un’incantevole attrice Hollywoodiana di origini messicane, nel lontano 1949: l’avvenente Linda Christian che andò in sposa di Tyrone Power in un’atmosfera tutta romana.

Il suo abito fu realizzato nel leggendario atelier delle sorelle Fontana, l’allora top tra i laboratori di Moda Italiana dell’haute couture da cerimonia e da gran soire. Era una veste dal taglio dritto nel lucente raso ricamato.

Il velo molto lungo svolse la sua funzione di magnificenza insieme allo strascico.

url-20

E dal cinema passiamo alla musica e ai giorni nostri. Da Roma, città eterna, passiamo all’incantevole cornice di Villa Sparina a Monterotondo, in provincia di Gavi di Alessandria.

Il bellissimo e raffinato abito con stampa a spartiti musicali sulla gonna a strascico è stato ideato presso la maison Valentino su commissione esclusiva, indossato dalla giovane e bella consorte del cantautore italiano Eros Ramazzotti, Marica Pellegrini.

Leggerezza… leggerezza… leggerezza… parola d’ordine anche per lo strascico appena accennato, per i piedi nudi sul prato, per le gambe lunghe e slanciate in trasparenza, per un hairstyle delicato con i fiorellini tra i capelli…

Proprio come in una musica leggera!image

E vediamo ora cosa ha scelto una donna in primo piano negli affari internazionali, elegante e sempre raffinata perchè in termini di outfit e bon ton non ne sbaglia mai una!

E’ la libanese  Amal Alammudin, intraprendente avvocato di fama mondiale che ha concesso la sua mano all’attore americano, oramai considerato affettuosamente quasi d’adozione italiano per i recenti trascorsi: George Clooney.

Si sono fatti la promessa nel Settembre del 2014, lei in uno splendido abito firmato da uno degli stilisti più accreditati al mondo, purtroppo recentemente scomparso, Oscar De La Renta. L’abito in candido e morbido pizzo con lungo strascico, si è meritato la candidatura tra gli abiti nuziali più belli di sempre, non a torto!oscar-de-la-renta-amal-alamuddin
url-28Arriviamo agli strascichi imponenti indossati dalla giunonica e sensuale Kim Kardashian, che poco hanno di regale e molto hanno di spettacolare. Del resto, con una presenza del genere, non potevano che sortire questo effetto. Eccola sfoggiare un abito bustier a sirena con un lungo e vaporoso strascico a balze.

Kim_Kardashian_Wedding_03Il 25 maggio 2014, in una location splendida come il Forte Belvedere a Firenze, la procace Kim Kardashian si è unita in matrimonio con il cantante rapper Kanye West.

Kim ha indossato uno abito firmato Givenchy Couture, disegnato per lei da Riccardo Tisci. Sottolineavano la silhouette formosa a clessidra e il celeberrimo lato b di Kim la linea a sirena con profondo scollo sul dorso e il lunghissimo velo-strascico tondeggiante ricamato.Kim-Kardashian1Kim-Kardashian-abito-sposa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*